anemic

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
ANÉMIC Associazione per la promozione del cinema

Sta per piovere

E-mail Stampa PDF

Martedì 8 Agosto ore 21,30 al Parco dell'Anconella
via Villamagna 39/D Firenze INGRESSO LIBERO
Proiezione a cura di Associazione Anémic del film
"STA PER PIOVERE" sarà presente il regista Haider Rashid


Regia e sceneggiatura: Haider Rashid; interpreti: Lorenzo Baglioni, Mohammed Hanifi, Giulia Rupi, Francesco Grifoni. Italia/Algeria 2013; col.; 110 min.

Said è un giovane sicuro e ambizioso, nato e cresciuto in Italia (a Firenze) da genitori algerini, studia e lavora come panettiere, ha una ragazza, un fratello, si sente un fiorentino verace ed è un tifoso sfegatato della Nazionale. A seguito del suicidio del direttore della fabbrica dove lavora il padre, la famiglia (la madre è morta) non può rinnovare il permesso di soggiorno come fa da trent’anni e riceve un decreto di espulsione. L’Italia, il paese che Said ha sempre considerato come suo, appare ora come un muro di gomma che lo obbliga a “tornare a casa”, in Algeria, un luogo sconosciuto che non ha neanche mai visitato. Rifiutato dalla sua patria e cacciato in una terra di cui ignora tutto. Nel tentativo di trovare una soluzione Said si appella agli avvocati, ai sindacati, alla stampa cercando così di portare attenzione su un problema concreto e sempre più presente nella nostra società. Inizia un percorso attraverso i meandri di una burocrazia legislativa retrograda che lo porterà a “rivedere” la sua identità. Si spalanca un dilemma terribile: rimanere in Italia da clandestino o provare a partire per l’Algeria dove ricostruirsi una vita in una paese sconosciuto? Da una storia vera Haider Rahid gira un film teso e vibrante, una denuncia e una testimonianza, una regia concreta, con la mdp sempre addosso al protagonista, un labirinto di stonature e assurdità fuori da ogni logica civile, uno stile acuto e una partecipazione che cresce e si tende come l’indignazione che spontaneamente suscita nello spettatore.

 
 

Chi è online

 12 visitatori online

Seguici su

Facebook