anemic

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
1968 - 1977 dieci anni in Movimento
Oggetto: 1968 - 1977 dieci anni in Movimento
Data invio: 2018-03-30 00:49:32
Invio #: 88
Contenuto:


.associazione Anémic


1


Millenovecento68 - millenovecento77

DIECI ANNI IN MOVIMENTO

a cura di Associazione Anémic
in collaborazione con
AAMOD, Centro studi e Archivio storico il Sessantotto, Associazione Ciclostilato in proprio,
Istituto Ernesto de Martino


Cinema La Compagnia

via Cavour 50 r Firenze

3 aprile – 13 giugno 2018

Film, documentari, incontri, alla scoperta del decennio 1968 - 1977. Un periodo confuso, contraddittorio, tumultuoso, allo stesso tempo creativo e violento, pieno di speranza e disilluso.


Programma completo


Il primo appuntamento:

3 aprile

ore 18.00

Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (AAMOD) presenta:

DELLA CONOSCENZA

Regia: Alessandra Bocchetti. Documentario, Italia 1968, 29 min.

Realizzato insieme ad una redazione scelta dal movimento studentesco, il documentario analizza le motivazioni ideologiche e la situazione storica che sono alla base delle lotte condotte dagli studenti e dai giovani nel 1968.


CINEGIORNALE LIBERO DI ROMA n. 1

Documentario, Italia 1968, 34 min.

Il cinema è finito?' è la domanda che appare nel cartello iniziale di questo cinegiornale. In realtà si tratta di un dibattito sul senso e la funzione politica dei Cinegiornali liberi e di esperienze simili che si vanno facendo in tutto il mondo. Si svolge a casa di Cesare Zavattini e vi partecipano Zavattini stesso, Silvano Agosti, Alfredo Angeli, Giuseppe Bellecca, Marco Bellocchio, Liliana Cavani, Nico D'Alessandria, Giuseppe Ferrara, Alfredo Leonardi, Pier Giuseppe Murgia, Salvatore Samperi, Romano Scavolini, Elda Tattoli, Gianni Toti.


Ore 19.00

PARTNER

Regia: Bernardo Bertolucci. Con Pierre Clementi, Stefania Sandrelli, Tina Aumont, Sergio Tofano Italia 1968, colore, 105 min.

Ispirato a un testo classico della schizofrenia come Il sosia di Dostoievskij, Bertolucci compone un bizzarro puzzle di rivolte e sconfinamenti oltre le parabole della realtà, infrangendo le deboli difese dell'arte e della politica. L'impotenza rivoluzionaria sfocia in un racconto antinaturalistico, infarcito di “messaggi” esistenziali, condizionamenti borghesi e slanci contestatari, ambiguità relazionali e sdoppiamenti comportamentali nel solco di una giovanile e illusoria infatuazione estetico narrativa di eco godardiana..


1

.

- Anémic -

Piazza Rapisardi, 6 - 50019 Sesto Fiorentino (Firenze)
c/o Unione Operaia di Colonnata
www.anemic.it - infocinema@anemic.it



.