anemic

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
INVITO INGRESSO GRATUITO: 17 e 18 ottobre
Oggetto: INVITO INGRESSO GRATUITO: 17 e 18 ottobre
Data invio: 2012-10-16 20:30:46
Invio #: 5
Contenuto:

.associazione Anémic


1

 

Caro/a amico/a

due appuntamenti da non perdere mercoledì 17 e giovedì 18 ottobre alle ore 21,15 presso il Cinecittà Cineclub (via Pisana 576 Firenze) per la rassegna Visioni Off  con la proiezione dei film

IL MIO DOMANI (17 ottobre) alla presenza della regista Marina Spada

SILENCE: ALL ROADS LEAD TO MUSIC (18 ottobre)  alla presenza del regista Haider Rashid

 

In allegato INVITO PER INGRESSO GRATUITO per 2 persone


Ti aspettiamo
Associazione Anémic

Schede dei film

 

IL MIO DOMANI
Re.: Marina Spada; sc.: M. Spada, Daniele Maggioni, Maria Grazia Perria; fot.: Sabina Bologna, Giorgio Carella; mus.: Paolo Fresu, Bebo Ferra; int.: Claudia Gerini, Raffaele Pisu, Claudia Coli, Lino Guanciale, Paolo Pierobon. Italia 2011; col.; 90 min.

Una donna tutta sola. Una vita perduta e una vita da ricominciare. Una vita agra da spremere e un domani chissà da riafferrare. Dinamiche familiari ostili, processi lavorativi e sentimentali fallimentari, dinamismi architettonici non riconciliati. Spazi mentali e spazi urbani. Crocevia psicologici e incroci metropolitani. Grigi e desolati. Monica (una intensa, dolente, essenziale Claudia Gerini) costeggia la nuova Milano da bere fra i profili ecosostenibili di Expo 2015 e respira la solitudine del disagio, le tracce di un passato rimosso, il dolore di un padre che aspetta la morte, il trauma di una famiglia espropriata. Due vuoti da riempire e riqualificare. Il terzo lungometraggio della regista milanese è una presa di vista e di coscienza. Una inquadratura animata dal silenzio delle cose, scorrevole sulle passeggiate antononiane che la sorreggono, fluttuante nel circoscrivere la padronanza del proprio occhio. Le piazze d’Italia hanno perso la loro metafisica postura, la loro imponenza strutturale, la loro avvenenza enigmatica, straniata e straniante. Hanno la polverosa indifferenza del cantiere, la raggelata distanza dell’incomprensione, la crudele indifferenza dell’alienazione. Fatto sostanzialmente di “immagini” catturate nel dialogo con l’interiorità dei personaggi, il cinema di Marina Spada concede corsie privilegiate alla poesia e soste docili alla malinconia. Ai margini delle strade ma nel cuore stesso del nostro destino. Increspato dalla tromba di Fresu e dalla chitarra di Ferra.

 

 

SILENCE: ALL ROADS LEAD TO MUSIC
Re., sog., sc.: Haider Rashid; con Giacomo Farina, Tom Donald, Tanino Lazzaro, Giancarlo Parisi, Luca Recupero. Italia/Iraq 2012; col.; 80 min.

Oltre lo stretto e sotto il vulcano. Terra di mare e un mare di genti. Nel volto della Sicilia, antico e moderno, si iscrive questo documentario presentato in anteprima a Dubai e poi a Bari e Seattle, canto libero di partecipazione e solidarietà partendo dalla musica, lingua di tutti i popoli che vola oltre le frontiere. Catturare il silenzio per meglio farlo parlare. È il progetto singolare e ambizioso di un musicista siciliano che dopo anni e anni di lontananza dalla sua terra, e attraverso porti, isole e sponde del Mediterraneo, rilancia la panoramica ancestrale del suono, crocevia di riti, stili e ritmi, coinvolgendo vecchi colleghi e nuove consonanze. Il marranzano, la zampogna, il tamburello, il flauto ma anche il pianoforte, la fisarmonica e il sax. Commistioni e arrangiamenti jazz, etnica trasversale e world music umorale. Il piacere dell’ascolto, del montaggio, dello stare insieme. Rashid comunica questa dimensione di attesa e fervido eclettismo. Lo sbocciare della musica e la pienezza dei paesaggi. Il rapporto con la natura che vivifica l’impasto dei suoni e amplifica la grazia dell’esecuzione. Dentro una saggezza “primitiva” e una modalità “contemporanea” che soavemente commuove e accende la misteriosa forza della creazione artistica come veicolo di conoscenza, complicità e accettazione dell’altro nel discorrere delle cose e fuori dalla retorica (accecante) della mente.

 

1

.

- Anémic -

Piazza Rapisardi, 6 - 50019 Sesto Fiorentino (Firenze)
c/o Unione Operaia di Colonnata
www.anemic.it - infocinema@anemic.it

 


.

 

Allegati: INVITO-17ottobre-Il-mio-domani.pdf
INVITO-18ottobre-Silence.pdf