anemic

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
lunedì 26 Ciak sul lavoro, invito BENVENUTO PRESIDENTE!
Oggetto: lunedì 26 Ciak sul lavoro, invito BENVENUTO PRESIDENTE!
Data invio: 2014-05-25 01:28:04
Invio #: 24
Contenuto:

.associazione Anémic


1

Caro/a amico/a

lunedì 26 maggio, ore 21, presso l'Auditorium Stensen (Viale Don Minzoni 25, Firenze) quarto appuntamento per la Rassegna Cinematografica Ciak sul lavoro - il lavoro si rappresenta con la proiezione del film BENVENUTO PRESIDENTE! alla presenza del regista Riccardo Milani.

In allegato INVITO PER INGRESSO GRATUITO per 2 persone

Ti aspettiamo
Associazione Anémic


Scheda del film

BENVENUTO PRESIDENTE!
Regia: Riccardo Milani. Sceneggiatura: Fabio Bonifacci. Fotografia: Saverio Guarna. Musica: Andrea Guerra. Interpreti: Claudio Bisio, Kasia Smutniak, Giuseppe Fiorello, Omero Antonutti, Remo Girone, Massimo Popolizio, Michele Alhaique, Gianni Cavina, Stefania Sandrelli. Italia 2013; col.; 100 min.

Peppino è un bibliotecario col vizio delle storie e della pesca alla trota. Onesto e genuino, vive in un piccolo paese di montagna sognando un futuro migliore per il suo unico figlio, venditore rampante di un articolo sportivo. A Roma intanto i partiti discutono le sorti del paese e l’identità del nuovo presidente della Repubblica. A sorpresa e per provocazione viene eletto Giuseppe Garibaldi, proprio lui l’eroe dei due mondi, il cui nome e cognome è stato però ereditato da almeno cinque italiani. Peppino si fregia di quel nome e dell’età giusta per ricoprire la carica. Eletto suo malgrado, viene prelevato dal suo rifugio, condotto a Roma e invitato a rinunciare. Ma al momento di pronunciare il discorso alla Camera, il nostro Peppino Garibaldi decide che l’occasione non va persa. Col piglio della favola Milani racconta di un’altra Italia. Di un paese reale che per essere tale deve scardinare il quotidiano disincanto e l’acerrimo individualismo. E fa commedia civica più che politica che è genere raro. Il presidente per un giorno Bisio/Garibaldi (perfetto nella sua sprovveduta determinazione) non è un’alternativa ma un invito a guardarsi meglio e schierarsi dalla parte del paradosso creativo come possibile superamento dell’impasse. E se la metafora dell’uomo qualunque costretto a “scendere in campo” per cambiare il Paese può essere lettura ingenua, non è ingenuo il controcanto illuminista che tale ipotesi spalanca (anche ai dolori della montante antipolitica nostrana). Milani torna al cinema dopo diversi anni e tanta tivù e, nel delirio della cronaca politica, intercetta sentimenti e aspettative diffuse con una commedia inquieta, dal respiro agrodolce, né populista nè demagogica come si potrebbe credere a prima vista, oltre che dotata di simpatica freschezza e travolgente comunicativa.


.

- Anémic -

Piazza Rapisardi, 6 - 50019 Sesto Fiorentino (Firenze)
c/o Unione Operaia di Colonnata
www.anemic.it - infocinema@anemic.it



.


Allegati: INVITO-26maggio-Benvenuto-presidente.pdf