Parco dell’Anconella
Via Villamagna 39d

Programma completo della rassegna


Lunedì 7 agosto, ore 21.00. Si parte con un documentario che ben rappresenta uno dei temi della rassegna, il valore, l’importanza della Comunità: LUCIANO PANCI: AUTOBIOGRAFIA DI UNO SPETTATORE di Leandro Giribaldi.

Da oltre trent’anni Luciano Panci dona migliaia di libri sul cinema, videocassette e dvd alla Biblioteca di Scandicci e ad altre biblioteche del territorio.

La sua passione per il cinema, nata nell’infanzia, permette oggi a cinefili, studenti, studiosi, semplici spettatori, di usufruire di un “Fondo Panci” nel quale ritrovare classici del cinema, rarità, film e libri introvabili altrove. L’esperienza di Panci è esemplare e forse unica nel panorama italiano perché donare cultura è oggi una merce rara. Come dice lui stesso “il dono è condivisione e mi fa sentire utile”.

A seguire conversazione con il regista


Martedì 8 agosto, ore 21.00, proiezione del primo dei 3 film dedicati alla Fantascienza: ZARDOZ di John Boorman. Interpretato da Sean Connery e Charlotte Rampling e diventato uno dei film del genere più celebrati e conosciuti degli anni settanta, narra di un futuro in cui una élite super tecnologica domina la comunità con l’aiuto di violenti Sterminatori. Film visionario e “filosofico”, girato nel 1974 a basso budget e con scarsissimi effetti speciali (che allo spettatore di oggi fanno decisamente sorridere), ha acquistato con gli anni un fascino retrò e merita di essere visto per l’inedito ruolo di “bruto” ricoperto da Sean Connery e la colonna sonora psichedelica.


Mercoledì 9 agosto, ore 21.00, appuntamento con il primo dei tre film dedicati alla comicità toscana: ZITTI E MOSCA di Alessandro Benvenuti. Il film, interpretato, oltre che dallo stesso Benvenuti, da Leonardo Pieraccioni, Novello Novelli, Athina Cenci, Sergio Forconi, e girato in gran parte tra Pontassieve, Compiobbi e le Gualchiere, racconta, attraverso le vicende di alcuni abitanti di un piccolo paese toscano, il clima d’incertezza in cui tanti vissero nel 1991 il passaggio tra l’appena disciolto Partito Comunista Italiano e il nuovo Partito Democratico della Sinistra; una storia rappresentativa di quel particolare momento storico italiano, che vide la fine dei grandi partiti politici tradizionali.


Giovedì 10 agosto, ore 21.00, BRAZIL, diretto nel 1985 dall’ex Monty Python Terry Gilliam. Il film è ambientato “da qualche parte nel ventesimo secolo”, in un futuro dominato da una tecnologia asfissiante, apparentemente perfetta, ma in realtà inefficiente, da una burocrazia assurda e un oppressivo sistema di sorveglianza. L’uccisione di uno scarafaggio, che fa involontariamente premere a un burocrate il tasto sbagliato, causa uno scambio di persona, l’arresto per terrorismo e l’eliminazione di una persona innocente, cambiando al contempo radicalmente la vita di Sam, impiegato del Ministero dell’Informazione, che per sfuggire alla sua grigia esistenza, si rifugia nel sogno di librarsi in volo con una misteriosa sconosciuta.